Individuazione
Trimestrale di psicologia analitica e filosofia sperimentale a cura dell'Associazione GEA
Direttore : Dott. Ada Cortese
Via Palestro 19/8 - 16122 Genova - Tel. 010-888822 Cell 3395407999

Home Anno 4° N° 13
Settembre 1995 Pag. 1° Maria Campolo
 FONDO 

VOGLIA DI BELLO

L'umanità è abituata a farsi contagiare dall'armonia.

Non li notiamo neppure più, solo l'occhio registra meccanicamente quei segni lasciati da mani che, cariche di rabbia, cercano di esprimere la loro violenza tracciando sui muri della città messaggi tra i più disparati.
E' un fatto "naturale", è uno dei sintomi (e sicuramente non dei più inquietanti) della violenza in cui viviamo. Violenza che aiuta a rendere ancora più brutto un ambiente, come quello urbano, che ha già, purtroppo, mille spunti per essere tale.
Bruttezza che aiuta, a sua volta, a generare violenza in una sorta di giro vizioso che sembra non interrompersi mai.
Eppure può capitarvi, se vi trovate a percorrere il sottopasso di Corvetto, una inaspettata quanto gradita sorpresa. Questa volta sui muri giovani mani hanno tracciato armoniose linee e li hanno affrescati con splendidi colori, riproducendo, una immaginaria galleria d'arte.
Camminerete così tra quadri di Fattori e Klimt, tra il surrealismo di Picasso e le donne brune di Gauguin.
Ma l'evento straordinario non è, a nostro avviso, la bravura dei giovani allievi del liceo artistico Paul Klee e neppure la buona idea del Comune che ha promosso questa iniziativa, quanto il fatto che nessuna mano "arrabbiata" abbia rovinato le opere.
Questo a dimostrazione che la Bellezza è capace, al di là di barriere e divieti, a difendersi da sola. Nè crediamo abbia fatto grossi sforzi per arrivare a ricordare ad ognuno che è Lei il luogo che è proprio dell'animo umano.
Siamo lieti di constatare ancora una volta che l'abitudine al brutto non è cosa facilmente realizzabile, abituata com'è l'umanità a farsi contagiare dall'Armonia.


Maria Campolo


 HOME     TOP   
Tutti i diritti sui testi qui consultabili
sono di esclusiva proprieta' dell'Associazione G.E.A. e dei rispettivi Autori.
Per qualsiasi utilizzo, anche non commerciale,
si prega prima di contattarci:

Associazione GEA
GENOVA - Via Palestro 19/8 - Tel. 339 5407999