Individuazione
Trimestrale di psicologia analitica e filosofia sperimentale a cura dell'Associazione GEA
Direttore : Dott. Ada Cortese
Via Palestro 19/8 - 16122 Genova - Tel. 010-888822 Cell 3395407999

Home Anno 9 N 33
Settembre 2000 Pag. 6 Laura Ottonello

Laura Ottonello

 RELAX 

VIAGGEREI, SE NON FOSSE TANTO LONTANO

(Corey Ford)

Come suole il genere umano, biasimando le cose presenti, lodare le passate, così la più parte de' viaggiatori, mentre viaggiano, sono amanti del loro soggiorno nativo, e lo preferiscono con una specie d'ira a quelli dove si trovano. Tornati al luogo nativo, colla stessa ira lo pospongono a tutti gli altri luoghi dove sono stati.
(Giacomo Leopardi)

Sono appena tornato da un viaggio di piacere.
Ho accompagnato mia suocera all'aeroporto.
(Milton Berle)

Da piccolo i miei mi mandavano in una colonia di bambini così poveri che sulla spiaggia, invece dei castelli, facevamo le case popolari di sabbia.
(Mario Zucca)

Stare al mondo può essere caro, ma c'è incluso nel prezzo un viaggio attorno al sole gratis ogni anno!
(Ashleigh Brilliant)

Quando viaggiate in avanti su una macchina del tempo, evitate di sporgere il gomito dal finestrino, o vi diventerà un fossile.
(Daniele Luttazzi)

Salimmo a esaminare l'interno della roulotte.
"La cucina sembra piuttosto piccola", osservai.
"Dov'è il frigorifero?" "E' nascosto dietro la sua borsetta.
Per aprire lo sportello è necessario che tutti scendano a terra.
Tranne lei, è chiaro.
Lei salterà nel lavello."
(Erma Bombeck)

Si inoltrò nella giungla, dove la mano dell'uomo non aveva mai messo piede.
(Emilio Salgari)

Il turista è una persona che viaggia mille miglia per farsi una foto accanto alla sua macchina.
(Bob Phillips)

Un passero in una gabbia per aquile è libero.
(Stanislaw J. Lec)

La stragrande maggioranza dell'umanità fa la fine dei prodotti "vuoto a perdere"
(Alessandro Morandotti)

Ci sono molti modi di arrivare, il migliore è di non partire.
(Ennio Flaiano)

Qualche viaggio insieme su e giù nell'ascensore e la personalità viene fuori meglio che sul lettino di Freud.
(Dino Basili)

La giornata più perduta è quella in cui non si è riso.
(Nicolas de Chamfort)

Tra noi e l'inferno o il cielo c'è di mezzo soltanto la vita, che è la cosa più fragile del mondo.
(Blaise Pascal)

Scrivere è viaggiare senza la seccatura dei bagagli.
(Emilio Salgari)

Io sono un posto magnifico per fare una gita, ma non per viverci a lungo.
(Anonimo)

Ogni anno per le vacanze il capofamiglia si alza e fa: "Quest'anno partiamo a un'ora che non parte nessuno!" Quelli che dicono così trovano la coda già sul pianerottolo!
(Carlo Pistarino)

Per anni io e mio marito siamo stati a favore delle vacanze separate, ma i nostri figli sono sempre riusciti a trovarci.
(Erma Bombeck)

Ho spiegato a mio nipote cos'è il compromesso:
"Se, per le vacanze, tua mamma vuole andare al mare e tuo papà invece in montagna, il compromesso è che si va al mare, ma il babbo può portarsi gli sci."
(Dino Verde)

Quanto più pensiamo a tutto quello che fu e che sarà, tanto più pallido ci diventa quel che è ora.
(Friedrich Nietsche)

E' molto nervoso:
è il genere di persona che fa innervosire una tazzina di caffè.
(Leopold Fetchner)

Legge di Roger:
"Non appena la hostess serve il caffè, l'aereo incontra una turbolenza".
Spiegazione di Davis:
"Il caffè è la causa principale delle turbolenze in alta quota".
(Arthur Bloch)

La terra, questo puntino sotto l'interrogativo.
(Stanislaw J. Lec)

Non c'è errore più grande di quello di prendere a cuore tutto.
(Baltasar Gracian)

Quanto più ristretto è il nostro orizzonte, la nostra cerchia di attività e di contatti, tanto più siamo felici:
quanto più è larga, tanto più spesso ci sentiamo tormentati o angosciati.
(Arthur Schopenhauer)

Legge di Matsch:
"E' meglio fare una fine orrenda che sopportare orrori senza fine".
(Arthur Bloch)

Nella vita come in tram quando ti siedi è il capolinea.
(Camillo Sbarbaro)

L'anima nasce vecchia ma ringiovanisce:
questo fa della vita una commedia.
Il corpo nasce giovane ma invecchia:
questo fa della vita una tragedia.
(Oscar Wilde)

Un arcobaleno che sta lì un quarto d'ora non lo si guarda più.
(Johann Wolfgang Goethe)

L'americano che per primo scoprì Colombo fece una brutta scoperta.
(Georg Christoph Lichtenberg)

Laura Ottonello


 HOME     TOP   
Tutti i diritti sui testi qui consultabili
sono di esclusiva proprieta' dell'Associazione G.E.A. e dei rispettivi Autori.
Per qualsiasi utilizzo, anche non commerciale,
si prega prima di contattarci:

Associazione GEA
GENOVA - Via Palestro 19/8 - Tel. 339 5407999