Individuazione
Trimestrale di psicologia analitica e filosofia sperimentale a cura dell'Associazione G.E.A.
Direttore : Dott. Ada Cortese
Via Palestro 19/8 - 16122 Genova - Tel. 010-888822 Cell 3395407999

Home Anno 9 N 34
Dicembre 2000 Pag. 7 Laura Ottonello

Laura Ottonello

 ATTIVITA' 

DIECI ANNI DI GRUPPI GEA

La fine dell'anno e l'ingresso nel nuovo millennio, che coincide con il trasferimento della nostra sede in altra struttura, mi porta a riflettere per un momento su quanto, in questo lungo periodo si è dato. Dieci anni! Questa l'età ufficiale di GEA, configurazione reale e simbolica che raccoglie ed incarna la vita di un gruppo di persone; una realtà che oggi è di molti.
Perché il gruppo, prima ancora di poter essere teorizzato e "passato" ad altri, deve essere vissuto. E così è stato per noi in quest'ultimo decennio.
Non sono state poche le difficoltà, ma a partire da queste siamo cresciuti.
Crescere insieme, nella condivisione di molti momenti, non solo di lavoro, ci ha permesso di maturare un'esperienza importante ed autentica, sul piano umano e professionale, ed il corpo di GEA, intanto, è andato espandendosi.
Oggi l'Associazione cambia sede perché ha bisogno di maggior spazio: un segnale decisamente positivo.
Abbiamo confidato nelle nostre forze, in quelle risorse interiori che cerchiamo di evocare e risvegliare nei nostri interlocutori in analisi; ci abbiamo creduto e, pur nell'attraversare fasi oscure, macinando lo psichico con cui ciclicamente dobbiamo fare i conti e, soprattutto grazie alla sinergia del gruppo, la realtà sembra risponderci affermativamente.
Ripensando ai nostri primi gruppi, sorrido e provo tenerezza per tutte quelle persone che, come me, si sono affidate "al buio", guidate solo dall'inconscio e da un pensiero che si è fatto via via sempre più forte.
Oggi, come allora, il gruppo è una realtà tangibile e, come ai suoi albori, si avvale dei suoi componenti, frammenti di coscienza individuale, per compiere un cammino di consapevolezza.
Talvolta richiede ancora il superamento di specifiche "prove" individuali ma sicuramente vi è una velocizzazione che è frutto del lavoro coscienziale precedentemente svolto.
Pur non essendo una "passeggiata", soprattutto per chi non è avvezzo all'ascolto interiore e al confronto intersoggettivo, il gruppo resta una grande esperienza umana prima ancora che terapeutica ed evolutiva.
Come nel matrimonio è impresa faticosa costruire un rapporto a due, così è nel gruppo, nell'impegno di lavorare insieme nella relazione individuo-gruppo.
Sono trascorsi dieci anni da quando, inaugurando la nostra rivista con un articolo di presentazione ("Il fiocco lilla") ci siamo affacciati al mondo. Siamo cresciuti, ma non abbiamo perso l'entusiasmo! L'intersoggettività che è la trama del tessuto che ci costituisce rappresenta da sempre il punto di partenza e di arrivo del nostro impegno, il carburante che ci dà l'energia, l'area di confronto in cui sempre, al di là dei momenti di stanchezza e di crisi, ci possiamo ritrovare.
Sono molti i compagni che, nel tempo, si sono avvicinati ai gruppi. Qualcuno si è "innamorato" ed è rimasto, continuando a sostenerci, altri si sono allontanati. Ma tutti sono stati importanti e ci hanno lasciato qualcosa: GEA è cresciuta attraverso il lavoro di tutti, grazie al favore ma anche alle critiche che sono state mosse.
Perché il pensiero che GEA porta avanti non può, come ogni organismo vivo, arrestarsi in una qualsiasi forma statica e definitiva. E' movimento, è dialettica, per cui non può identificarsi in una configurazione rigida, pena il trasformarsi in un modello di tipo istituzionale.
Attualmente i gruppi GEA si confrontano saltuariamente tra loro. Ciò che emerge nei singoli partecipanti è spesso un vissuto di leggerezza e di elasticità e, contemporaneamente, un bisogno crescente di libertà. Cresce il bisogno di avere interlocutori di qualità perché questo il gruppo alimenta: un dialogo d'amore in una nuova forma di interdipendenza.

Laura Ottonello


 HOME     TOP   
Tutti i diritti sui testi qui consultabili
sono di esclusiva proprieta' dell'Associazione G.E.A. e dei rispettivi Autori.
Per qualsiasi utilizzo, anche non commerciale,
si prega prima di contattarci:

Associazione GEA
GENOVA - Via Palestro 19/8 - Tel. 339 5407999