Individuazione
Trimestrale di psicologia analitica e filosofia sperimentale a cura dell'Associazione G.E.A.
Direttore : Dott. Ada Cortese
Via Palestro 19/8 - 16122 Genova - Tel. 010-888822 Cell 3395407999

Home Anno 10 N 38
Dicembre 2001 Pag. 6 Laura Ottonello


Laura Ottonello

 RELAX 

RIDERE PER RIDERE

...Allora rientrai a casa e mi misi a scrivere: "E' mezzanotte; la pioggia batte sui vetri....". Non era mezzanotte. Non pioveva. (Samuel Beckett)

Lo Stato, come esprime anche etimologicamente il suo nome, rappresenta l'immobilità.
Stato è cosa che non si muove.
(Carlo Dossi)

Chi vuole uccidere il suo nemico, consideri bene se proprio con ciò non lo renda, dentro di sè, eterno.
(Friedrich Nietzsche)

L'amore piace più del matrimonio, per la stessa ragione che i romanzi piacciono più dei libri di storia.
(Nicolas de Chamfort)

Il pensiero della morte inganna, perché fa dimenticare di vivere.
(Luc de Clapiers de Vauvenargues)

In conclusione, è meglio dormire su qualcosa che non si è fatta, piuttosto che farla male
e restare sveglio a preoccuparsi.
(Jeff Rovin)

La più sottile follia è fatta dalla più sottile saggezza.
(Francois de la Rochefoucauld)

Si paga tributo a tutti coloro ai quali
si apre il proprio cuore.
(Baltasar Gracian)

Non possiamo fare qualcosa peggiore a qualcuno che occuparci esclusivamente di lui.
(Elias Canetti)

L'amore nasce per appetito, dura per fame
e muore per sazietà.
(Alessandro Morandotti)

L'evo moderno è finito.
Comincia il medioevo degli specialisti.
Oggi anche il cretino è specializzato.
(Ennio Flaiano)

Se l'arte della conversazione fosse da noi in maggior onore, minore sarebbe l'incremento demografico.
(Stanislaw J. Lec)

La possibilità che Dio non esista non è ancora
un motivo per credere negli uomini.
(Franz Fisher)

Legge di Sir Walter La tendenza del fumo di una sigaretta, barbecue, falò ecc.
a dirigersi verso la faccia di una persona è proporzionale alla sensibilità
di tale persona verso il fumo.
(Arthur Bloch)

L'organizzazione internazionale più efficiente è quella che recapita fiori in tutto il mondo.
(Dino Basili)

Non è più una lingua quella parlata da chi la considera come il prodotto di una convenzione.
(Sergio Quinzio)

Cleptomane:
un ladro ricco.
(Ambrose Bierce)

I mali che non abbiamo mai temuto ci colpiscono più spesso di quelli che paventiamo.
(Roberto Gervaso)

Non è affatto necessario essere ricchi e famosi per essere felici.
Basta essere ricchi.
(Alan Alda)

Il tempo è un grande maestro.
Peccato che uccida tutti i suoi allievi.
(Hector Berlioz)

Meglio essere l'ultimo che l'ultimo essere.
(Eros Drusiani)

Conservatore:
uno statista innamorato dei mali già esistenti.
Si contrappone al liberale che vuole sostituirli con altri.
(Ambrose Bierce)

E' una ben povera memoria quella che funziona solo all'indietro.
(Lewis Carroll)

Un attore fa di tutto per diventare celebre e poi, quando ci riesce, si mette un paio di occhiali scuri per non farsi riconoscere.
(Marcello Mastroianni)

Le mogli dei politici fanno tutte beneficenza.
Per forza!
Hanno il senso di colpa per quello che rubano i mariti.
(Roberto Benigni)

L'uomo deve essere addestrato alla guerra.
La donna al riposo del guerriero.
Tutto il resto è stupidità.
(Friedrich Nietzsche)

Una conferenza è una riunione di persone importanti che singolarmente non possono fare nulla ma assieme possono decidere che non si può fare nulla.
(Fred Allen)

La pubblicità si può descrivere come la scienza di fermare l'intelligenza umana per il tempo necessario a spillarle quattrini.
(Stephen Leacock)

Taluni escono di scena quando hanno esaurito le parole scritte da altri.
(Stanislaw J. Lec)

Devo comperare una nuova macchina da scrivere.
Questa che ho fa troppi errori.
(Leopold Fetchner)

Leggere è niente, il difficile è
dimenticare ciò che si è letto.
(Ennio Flaiano)

Avrete sentito parlare delle tre età dell'uomo:
la giovinezza, la maturità e la "ma stai benissimo!".
(Cardinale Spellman)

Non si ha idea delle idee della gente senza idee.
(Leo Longanesi)

Amor ch'a nullo amato amar perdona... fa preferir la serva alla padrona (detto goliardico)

Io ti capisco...sai capisco te, ma capisco anche me!!
(un nostro collega)


Laura Ottonello


 HOME     TOP   
Tutti i diritti sui testi qui consultabili
sono di esclusiva proprieta' dell'Associazione G.E.A. e dei rispettivi Autori.
Per qualsiasi utilizzo, anche non commerciale,
si prega prima di contattarci:

Associazione GEA
GENOVA - Via Palestro 19/8 - Tel. 339 5407999