Home Anno 14 N 51 Pag. 6 Marzo 2005 Laura Ottonello


Laura Ottonello
 RELAX 

"NON TI PREOCCUPARE DEI DIFETTI DEL MAESTRO: SE DEVI ATTRAVERSARE UN FIUME, NON IMPORTA SE LA BARCA CHE TI CONDUCE DALL'ALTRA PARTE E' MAL DIPINTA. "

(Antico testo tibetano) (Antico testo tibetano)

Quante cose si debbono dire per essere poi uditi, quando alla fine si tace.
(E. Canetti)

Il sogno della democrazia è di innalzare il proletariato al livello di stupidità che ha già raggiunto la borghesia.
(G. Flaubert)

Che cosa hai nella mente, se permetti l'esagerazione?
(F. Allen)

Non sono in sovrappeso, è che ho 18 centimetri in meno di altezza.
(S. Winters)

Si dice che i cannibali il venerdì mangino soltanto i pescatori.
(G.P. Ormezzano)

Il sogno americano è fare soldi e riuscirci; il sogno italiano è nascere con un padre ricco.
(M.Molinari)

Una mela al giorno toglie il medico di torno, ma un buon due chili di aglio e cipolla ti tolgono di torno anche i parenti.
(A. Balasz)

L'amicizia dà l'idea del duraturo, l'amore quella dell'eterno e l'egoismo è quello che sopravvive all'uno e all'altro.
(H. de Régnier)

Legge di Imbesi sulla conservazione dello sporco:
Per pulire una cosa, bisogna sporcarne un'altra.
Estensione di Freeman:
…ma si può sporcare tutto senza pulire niente.
(A. Bloch)

Oh Dio, se non puoi farmi dimagrire, fa' almeno che i miei amici ingrassino.
(E. Bombeck)

Non ti preoccupare dei difetti del maestro:
se devi attraversare un fiume, non importa se la barca che ti conduce dall'altra parte è mal dipinta.
(antico testo tibetano).

Due monaci pregano senza sosta, uno è corrucciato, l'altro sorride.
Il primo domanda: "Com'è possibile che io viva nell'angoscia e tu nella gioia se entrambi preghiamo per lo stesso numero di ore?".
L'altro risponde:
"Perché tu preghi sempre per chiedere, e io prego solo per ringraziare".

L'alchimista deve tentare l'impossibile.
La verità non è in fondo al cammino ma è la somma delle azioni che si compiono per conquistarla.
(A. Jodorowsky).

Quanto più ci innalziamo, tanto più piccoli sembriamo a quelli che non possono volare. (F. Nietzsche)

Chi ha l'indispensabile sente una gran mancanza del superfluo.
(Anonimo cinese)

La più grossa sconfitta per un ateo è di finire in Paradiso.
(Allegra)
L'inquinamento è così avanzato che quando ho gonfiato le ruote della mia auto, due di loro sono morte.
(L. Tully)

Sono contenta di non essere un uomo, perchè così non sono costretta a sposare una donna.
(Madame de Stael)

Il latte materno non solo è il latte più genuino, ma anche quello nella confezione più eccitante.
(L. Ackermann)

Era una donna virtuosa, ma il caso volle che sposasse un cornuto.
(S. Guirtry)

Ho capito di non essere una gran bellezza quando, entrando nell'ufficio del mio psicoanalista, lui mi ha detto: "Si metta sotto il divano. Grazie!".
(P. Diller)

"Cosa fai per vivere caro?" "Più o meno l'uomo politico".
"Anche a me non piace lavorare".
(M.West e E. Arnold)

L'unico modo di restare in salute è mangiare quello che non si vuole, bere quel che non piace e fare quello che si preferirebbe evitare.
(M. Twain)
Una volta io dissi a mio padre che mi sentivo solo.
Lui mi guardò e mi disse: "Chi sei?".
(V. Peretti Cucchi)

I critici sono come gli eunuchi:
sanno perfettamente come si fa, ma non possono.
(Anonimo)

La bruttezza ha un vantaggio sulla bellezza: dura.
(D.Mussy)

I cigni cantano prima di morire.
Non sarebbe mica male se certa gente morisse prima di cantare.
(S. T. Coleridge)

"Ho letto il tuo nuovo libro. Chi te lo ha scritto?" "E a te chi lo ha letto?" (L. Fetchner)

C'è della gente che possiede una biblioteca come gli eunuchi hanno un harem.
(V. Hugo)

Quando Gesù Cristo risuscitò si fece vedere prima dalle donne perchè la notizia si spargesse più presto.
(J. Charles)

"Guarda me: anch'io ho gli esami, eppure vedi come sono tranquillo?" "Che c'entra! Lei è professore..." (B. D'alfonso)

Quando un uomo porta dei fiori a sua moglie senza motivo, un motivo c'è.
(M. McGee)

Ricorda sempre la prima regola del comiziante:
sii breve - non ha importanza quanto tempo ti ci voglia per esserlo!
(R. Orben)


Laura Ottonello


 HOME     TOP   
Tutti i diritti sui testi qui consultabili
sono di esclusiva proprieta' dell'Associazione G.E.A. e dei rispettivi Autori.
Per qualsiasi utilizzo, anche non commerciale,
si prega prima di contattarci:

Associazione GEA
GENOVA - Via Palestro 19/8 - Tel. 339 5407999