Associazione GEA

   

 

I Gruppi GEA

 

Entro Aprile 2008 partiranno i nuovi gruppi GEA. Si tratta di una esperienza importante per chi avverta in sé il richiamo di una profonda spiritualità che chiede espressione e testimonianza al mondo secondo il principio della massima consapevolezza possibile.
Abbiamo fama nel mondo di internet di essere una realtà tendente alla edificazione in ogni essere umano della coscienza universale. Non partiamo però da presupposti spiritualisti bensì dal male e dalla sofferenza che costringono gli essere umani a sospendere il vuoto automatismo quotidiano e a guardarsi dentro.
Il percorso parte spesso dalla stazione della massima solitudine, dal vissuto personale di insensatezza cosmica e incapacità a reggere i gesti importanti e meno importanti della vita ma altrettanto spesso arriva ad un’altra stazione in cui tutto viene restituito e anche di più: pace interiore, serenità, gusto e godibilità della vita, libertà dal peccato, comunione con gli altri compagni di viaggio.
Tutto questo non scappando dal mondo, non ricercando qualche eccezionale ed esotica pratica ma calandosi pienamente fino al fondo di se stessi e del proprio mondo per scoprire che solo dall’accoglienza del proprio limite, con umiltà e con pazienza infinita, si squarcia la visione di un orizzonte nuovo e ci si ritrova interi, dunque mai più soli.

Il metodo:
Il nostro metodo si basa sulla dialettica e sulla relazione.
Prevede una prima fase direttiva in cui è palese il ruolo leader del trainer a cui segue, con la graduale crescita coscienziale del gruppo, la fase dell’autocentratura del gruppo in se stesso. Essendo gruppo ad orientamento psicoanalitico, parte fondamentale del metodo sarà, insieme alla elaborazione dei vissuti, l’analisi dei sogni intesi sia nel loro contenuto personale che nel loro contenuto gruppale, intesi cioè come sogni di gruppo. Ma ci si avarrà anche di esercizi corporei, danze estatiche, esercizi extramentali per zittire il razionalismo e il chiacchierìo dell’io, esercizi di voce e di silenzio per imparare a percepire e ad evocare il Sé. Il metodo si cura dunque sia della coscienza che del Sé e lo fa con la spregiudicatezza necessaria per reggere la contraddizione stante che ciò che vale nel tempo della coscienza e dell’ego non vale nel non tempo del Sé. E’ tale assenza di giudizio a priori, la spregiudicatezza che permette ai partecipanti di elevarsi a quote che il peso del pregiudizio non permette.

I livelli di fruizione:
- Terapeutico
(superamento dei sintomi nevrotici);
- Ricostruttivo
(per i fenomeni di piccola, ossia circoscritta, psicosi acuta o cronica);
- Ordinario
(superiore consapevolezza della relazione intersoggettiva e dell’autogoverno nella propria vita);
- Straordinario
(trasformazione e salto evolutivo della coscienza umana).

Organizzazione:
Sono piccoli gruppi di 6 – 8 persone. Ogni gruppo può radunare in sé persone con lavoro psicoanalitico personale alle spalle o tuttora in corso con persone alla loro primissima esperienza d’analisi. Anche questa mescolanza ha il suo fondamento teorico che non è opportuno qui approfondire. Ogni incontro dura 2 ore e si svolge una volta alla settimana. L’orario viene concordato in sede di primo incontro.

Primo incontro:
Da definire.
Si richiede a chi si iscrive la continuità della partecipazione almeno per tutto il primo ciclo che prevede almeno 6 mesi di lavoro. Prevista sospensione dal 31 Luglio al 15 Settembre. La durata complessiva del lavoro di gruppo non è prevedibile a priori proprio come non può essere prevista la durata di lavoro in psicoanalisi individuale. Come viene ribadito in altre pagine di questo sito, esso permette, tra l’altro, l’esperienza psicoanalitica anche a chi non può permettersi quella individuale che sarebbe molto più costosa. Ciò detto, niente toglie l’originalità e l’autonomia del lavoro di gruppo rispetto al lavoro individuale.

Trainer:
Ada Cortese

Iscrizioni al gruppo:
Sono subordinate ad un colloquio orientativo con il Trainer e saranno chiuse il 31 Marzo

Sede:
presso L’Associazione GEA in V. Palestro 19/8.

Onorario mensile procapite: Euro 70